Food

Bresaola, freschezza e salute nel piatto

Il caldo ha ormai investito la nostra penisola e con esso anche le nostre abitudini alimentari cambiano e si sente il bisogno di piatti freschi, leggeri e più digeribili, ma sempre mantenendo una dieta equilibrata e nutriente, tutte caratteristiche che si possono ritrovare nella bresaola, un salume non solo buono, ma anche sano e nutriente.

Un grande piacere della cucina estiva sono le ricche insalate miste completate da ingredienti saporiti e sostanziosi tra i quali si distingue la bresaola il cui sapore leggero e delicatamente aromatico ben si sposa con verdure e latticini senza diventare invadente e non risultando untuoso e troppo persistente.

Queste sue qualità sono dovute per lo più ai tagli di carne, solitamente bovina, ma spesso anche equina e suina, con cui il salume viene preparato, si tratta, infatti, di parti magre e nobili, povere di grassi, ma ricche di nutrienti come la punta d’anca di manzo.

In particolare, la bresaola della Valtellina, che gode del marchio IGP (indicazione geografica protetta), contribuisce a un regime alimentare sano con un buon apporto di proteine, sali minerali, vitamine e ferro che aiutano l’organismo a svolgere le proprie funzioni quotidiane e a prevenire disturbi e malattie.

L’ideale per un pranzo veloce o per una cena leggera è una porzione di bresaola tagliata molto sottile e adagiata su un letto di rucola, arricchita da un buon olio extravergine d’oliva e da scaglie di grana finissime.
Se, invece, si cerca un piatto più completo e speciale gli abbinamenti migliori sono la mozzarella di latte vaccino o anche di bufala, la certosa o lo stracchino, ma viene esaltata anche da un carpaccio di funghi condito con balsamico in purezza e completato da fichi o noci, lasciando spazio all’inventiva e al gusto personale.

Commenti

Commenti

You Might Also Like