Beverage

Dagli “Apache” al Birrificio Artigianale Casaranese: this is LOVE!

birra

Gli Apache sono una popolazione di origine nord-americana che, in passato, conduceva uno stile di vita nomade, spostandosi preferibilmente nel territorio a meridione degli Stati Uniti d’America e, principalmente, negli stati del New Mexico, dell’Arizona e dell’Oklahoma.

Sono da sempre ricordati come un popolo tenace, combattivo ed estremamente rispettato dalle altre popolazioni indigene. Vestivano con abiti ricavati dalla pelle del daino e indossavano i loro famosissimi mocassini, dei calzari estremamente adatti alle caratteristiche impervie del terreno americano.

Sicuramente il più conosciuto di tutti fu Geronimo, capo Apache che visse principalmente nel XIX secolo. Infatti fu il leader di uno dei nuclei maggiormente combattivi di guerriglieri indiani, e la sua audacia e il suo coraggio ispirarono molti film dedicati alla diatriba tra indiani e americani.

Ma non solo film. Una giovane azienda produttrice di ottime birre artigianali, il Birrificio Artigianale Casaranese, ha deciso di dedicare il nome della sua “chiara” proprio a questa coraggiosa tribù indiana.

Questa birra fa parte della grande famiglia delle “Pale Ale”, vale a dire di quelle caratterizzate dall’utilizzo di malto chiaro e da un lievito ad alta fermentazione.

Sebbene di origine della Gran Bretagna, questa tipologia di birra ha assunto, nel tempo, varie connotazioni tra cui quella riferibile alla “Apache” del Birrificio Artigianale Casaranese, che è una “American Pale Ale”, caratterizzata da un colore dorato intenso che può sfumare sino al rame.

In effetti la birra “Apache” si presenta con un colore tendente all’ambrato e con una bella schiuma bianca, ha un moderato aroma di luppolo, una lieve maltosità e una accennata presenza di aromi fruttati, specialmente (albicocca) ed un equilibrio generale che la rendono unica ed eccezionale nel gusto.

Come molte altre birre chiare presenta una basso contenuto alcolico e deve essere servita “bella fresca”, al fine di poter gustare appieno le sue speciali peculiarità e i suoi aromi.

Con una birra così, l’abbinamento con l’arte viene spontanea: la scultura “LOVE” di Robert Indiana.

L’artista americano ha aderito alla Pop art già dagli anni ‘50 del secolo scorso e, insieme agli altri grandi quali Roy Lichtenstein, Andy Warhol, Robert Rauschemberg, Jasper Johns ed altri, ha caratterizzato uno dei movimenti artistici che meglio ha compreso la società contemporanea e del futuro, riservando già allora una feroce critica al consumismo dilagante, che è sfociato, ai giorni d’oggi, nella globalizzazione di massa.

La sua immagine “LOVE”, creata appositamente per la cartolina natalizia del 1964 del Museum of Modern Art di New York, ha da subito avuto un effetto travolgente, divenendo un’icona mondiale.

L’amore, sentimento nobile dell’uomo, così egregiamente progettato e riprodotto da Robert Indiana, muove l’operato del Birrificio Artigianale Casaranese, da sempre in prima linea nella ricerca di una birra di qualità, unica e che sappia trasmettere grandi emozioni.

Una birra non commerciale ma per palati fini, come lo sono le opere pop di questi grandi artisti che, per primi, hanno saputo analizzare un mondo che stava cambiando e che stava dirigendosi verso una deriva globalizzatrice dei gusti, dove il consumatore perde il diritto alla genuinità del prodotto.

La birra “Apache” del Birrificio Artigianale Casaranese dimostra come si possa sconfiggere questa deriva.

Acquistala su www.stayfood.it e goditi un sorso di birra vera e gustosa. Per grandi intenditori e per coloro che ancora amano i prodotti della nostra amata terra.

Beviamo con moderazione, ma beviamo l’eccellenza ITALIANA!

Commenti

Commenti

You Might Also Like