Eventi e sagre

Fungo Ferla Fest: via alla decima edizione

Delizie d’autunno in Sicilia in occasione del Fungo Ferla Fest che si tiene a Caltavuturo il secondo week-end di novembre. La manifestazione, aperta venerdì 13 novembre da una cena di beneficenza tra i ristoranti del luogo, è ricca di iniziative e permette di scoprire le ricchezze naturali, culturali ed enogastronomiche delle Madonie.

Caltavuturo è un comune in provincia di Palermo la cui storia comincia sotto la dominazione araba e il cui nome significherebbe rocca dell’avvoltoio. La sua posizione privilegiata all’interno del Parco delle Madonie lo rende un luogo ideale per escursioni in fuoristrada alla scoperta della storia e del territorio siciliano.

Il programma del Ferla Fungo Fest, infatti, comprende visite guidate nel centro storico e nei feudi limitrofi, arricchite da degustazioni, mostre e spettacoli.

Il fungo di Ferla, così chiamato in Sicilia e noto altrove come cardoncello o carderello, è una varietà di pleurotus molto diffusa nelle zone collinari e centrali dell’isola. Abbastanza facile da coltivare, fruttifica per gran parte dell’anno prima del periodo di riposo invernale; una sua particolarità consiste nella tendenza a proliferare sulle radici morte del cardo. Da provare la ricetta con il castrato: partite da una marinatura per la carne a base di aceto di vino rosso, rosmarino, aglio e cipolla dorata. Con gli stessi ingredienti (escluso l’aceto) preparate un soffritto leggero in cui rosolare i pezzi di carne, e aggiungete sale e abbondante pepe nero. Sfumate con mezzo bicchiere di vino bianco secco e unite i funghi tagliati grossolanamente, coprite con un coperchio e lasciate cuocere a fuoco basso. Infine, aggiustate di sale e pepe.

In attesa di preparare questo piatto gustoso, deliziatevi con le degustazioni del Fungo Ferla Fest.

Programma:

Sabato 14 novembre

09:30 – Escursione guidata in fuoristrada con sosta nelle campagne circostanti alla ricerca del fungo di ferla e delle verdure selvatiche nostrane
10:30 – “I feudi di Caltavuturo” visita guidata con degustazione dei prodotti tipici locali
12:00 – Pranzo a base di funghi verdure selvatiche presso i locali convenzionati
15:00 – Spettacolo “Battesimo della sella” presso il maneggio comunale. Passeggiata a cavallo per gli spettatori
17:00 – Visita guidata presso le chiese e i monumenti di Caltavuturo
19:00 – Mostra dei funghi a cura dell’Associazione Micelia
20:00 – Cena a base di funghi e verdure selvatiche presso i locali convenzionati

Domenica 15 novembre

09:30 – Mercato del contadino in via P. Borsellino con degustazione della ricotta fresca e delle castagne cotte al fuoco. Intrattenimento itinerante con bande musicali e artisti di strada
12:00 – Degustazione di pietanze a base di funghi e verdure selvatiche con ticket a 5 € in via P. Borsellino
16.00 – Spettacolo del gruppo folk “Gazzara“ in Piazza San Francesco

 

Per maggiori informazioni:

Ufficio Turistico (per la richiesta delle visite guidate o altre informazioni): 0921 541579
Ufficio Attività Produttive (per la richiesta di stand): 0921 547300

Commenti

Commenti

You Might Also Like