Ricette

Gusto e profumo d’Autunno: gli gnocchi di zucca

Autunno

L’autunno per me è una stagione che ha del magico.

Con la sua tavolozza dai mille colori caldi, rende più dolce il passaggio tra l’estate e il freddo dell’inverno. Ti accorgi perfettamente quando arriva. Le giornate cominciano ad accorciarsi, la sera l’aria ti punge piano il naso e vieni avvolto dal profumo dei camini accesi e della terra che rimane umida sotto alle foglie che cominciano a cadere.

In autunno ritorna la voglia di stare in casa, una sorta di letargo tra calde coperte e tazze di thè fumanti. È la stagione in cui si riaccendono forni e fornelli dopo il riposo estivo e mamme e nonne, danno il meglio di loro in cucina.
È il periodo delle sagre, in cui ti riscaldi le mani con il cartoccio delle caldarroste.

In provincia di Udine, nella cittadina medioevale di Venzone, è in questo periodo che da ben 25 anni si celebra il frutto autunnale per eccellenza: la zucca.
È una manifestazione unica che richiama migliaia di visitatori che si immergono in un’atmosfera da fiaba. Il centro storico illuminato da fiaccole e torce, si popola di cavalieri, dame, mercanti e in ogni viuzza risuonano musiche di altri tempi.

In questa occasione è possibile degustare la zucca in diverse varianti. Io vi propongo un grande classico autunnale, ideale per grandi e piccini: gli gnocchi.

INGREDIENTI (Per 4 persone)

  • 600g di polpa di zucca cruda
  • 400g di farina 00
  • 100g di farina di semola di grano duro
  • 1 uovo intero
  • 1 presa di sale
  • Burro
  • Ricotta affumicata

PREPARAZIONE

Tagliamo la zucca in fettine sottili, adagiamola su una placca da forno e informiamo a 200° per venti minuti. Una volta cotta, schiacciamola con una forchetta fino a renderla una purea, saliamo e lasciamo raffreddare. Uniamo le due farine in una ciotola. Lavoriamo la zucca con l’uovo e le farine fintantoché non otteniamo un impasto liscio e morbido che non si appiccica alle mani. Suddividiamolo poi in parti uguali che andiamo a stendere formando dei lunghi salamini. In seguito tagliamoli a tocchetti per dare la classica forma agli gnocchi. Portiamo a bollore una pentola d’acqua salata, immergiamo gli gnocchi e scoliamoli una volta risaliti a galla. In un pentolino facciamo fondere del burro che ci servirà come condimento. Prima di servire, grattugiamo della ricotta affumicata sopra ad ogni porzione.

Questo è un piatto che tra colore e sapore, celebra la stagione autunnale.

Autunno

Un’idea può essere quella di sostituire la ricotta affumicata con una spolverata di zucchero e cannella. Una variante per i palati più audaci!

Commenti

Commenti

You Might Also Like