Ricette

I cosi i Pasqua, un particolare dolce siciliano

A Castelbuono, suggestivo paese adagiato sulle Madonie, sono tante le tradizioni culinarie che si tramandano di generazione in generazione, tra queste troviamo sicuramente i cosi i Pasqua.

Per spiegare meglio cosa sono, occorre intanto fare una distinzione con altre specialità locali che portano un nome simile: esistono infatti “i cosi chini” che sono dei buccellati, “i cosi i mennula” ovvero biscotti alle mandorle e “i cosi duci”, un’espressione molto comune per indicare i dolci in generale.

I cosi i Pasqua sono invece dei biscotti semplici e antichissimi che si presentano sotto varie forme, che richiamano in genere i temi pasquali: campane, agnellini, cuori e pupe, decorati con glassa di zucchero e diavulicchi (zuccherini colorati).

La particolarità di questi dolci sono proprio le sagome che non vengono realizzate con le formine, ma in modo molto approssimativo, dando vita a delle forme grossolane e imperfette che rimandano proprio all’idea di un prodotto genuino e casalingo.

I cosi i Pasqua hanno una preparazione molto semplice, la tradizione vuole che vengano preparati i giorni precedenti alla Pasqua e consumati a colazione dopo il digiuno del venerdì santo e del sabato.
Sono dolciumi che non devono essere necessariamente consumati subito, rappresentano dunque un regalo originale da donare ad amici e parenti in occasione della Pasqua, alternativo alle classiche uova di cioccolato o alla colomba.

Ecco l’antica ricetta per preparare i cosi i Pasqua tipici di Castelbuono.

Ingredienti

  • 400 gr di uova intere (senza guscio);
  • 500 gr di zucchero;
  • 600 gr di farina;
  • 50 gr di zucchero a velo;
  • 1 cucchiaio di cannella;
  • 1 bacca di vaniglia;
  • 1 pizzico di sale;
  • cannellini (zuccherini con dentro la cannella);
  • codette colorate.

Per la glassa:

  • 2 albumi;
  • 300 gr di zucchero a velo;
  • 1 cucchiaino di succo di limone;

Procedimento
Montate le uova intere con lo zucchero, quando diventano spumose, aggiungete la farina a poco a poco e mescolate dal basso verso l’alto. Aggiungete al composto i semi della bacca di vaniglia, la cannella e lo zucchero a velo.
Preparate la teglia (imburrata o con carta da forno) e create con l’impasto, aiutandovi con il cucchiaio, le forme che più vi piacciono. Mettete in forno a 180°, quando i biscotti iniziano a dorarsi, sfornateli e fateli raffreddate. Intanto, potete dedicarvi alla preparazione della glassa montando gli albumi con lo zucchero a velo e il succo di limone. Quando i biscotti si sono raffreddati del tutto, potete dare sfogo alla vostra creatività decorandoli con la glassa e gli zuccherini.

Commenti

Commenti

You Might Also Like