Nutriscienza

Il cibo made in Italy considerato tra i più sani e sicuri

Il nostro Paese è noto a livello globale per i prodotti agroalimentari, fiore all’occhiello del Made in Italy.
Il cibo italiano gode di un prestigio consolidato nel tempo, dovuto agli elevati standard di qualità ed il rispetto delle norme in tema di sicurezza alimentare. Questo risultato è il frutto dell’interazione congiunta tra organi di polizia e controllo, quali: il Corpo dei Carabinieri, Guardia di Finanza, il Nucleo anti Contraffazioni, Nucleo anti Sofisticazioni e gli organi preposti al monitoraggio dei flussi di prodotti alimentari. Grazie alle leggi varate dalle amministrazioni, il nostro cibo è considerato tra i più sani e sicuri.

L’introduzione e la promozione di uno stile alimentare, noto come “Dieta Mediterranea”, ha incentivato il consumo di cibi “salutari”, come: frutta e verdura, ortaggi di ogni tipo, pesce, carni e farinacei.
Gli studi di settore hanno dimostrato l’efficacia della Dieta Mediterranea, dal punto di vista nutrizionale, salvaguardando la salute dei consumatori. L’esigenza di promuovere il consumo di cibi Made in Italy, seguendo un corretto stile alimentare, ha spinto gli organi istituzionali a creare un mezzo informativo, ovvero: la piramide alimentare.

Il cibo italiano si avvale di indiscussa qualità organolettica, di trattamenti termici accurati, di processi di prima e seconda trasformazione messi in atto seguendo le linee guida imposte dalla Comunità Europea e, soprattutto, dal nostro Paese. Il cibo Made in Italy privilegia i fattori qualità e sicurezza, e non solo; per i produttori agroalimentari è fondamentale soddisfare il palato dei “Consumer”, talvolta consapevoli di ciò che consumano e dei procedimenti per elaborare i prodotti alimentari in “capolavori” pronti al consumo.

Commenti

Commenti

You Might Also Like