Ricette

Is Malloreddus, antichi sapori di Sardegna

malloreddus

Malloreddus: specialità gastronomica sarda dall’antica lavorazione a mano

Chi è stato in Sardegna non può non aver assaggiato Is Malloreddus, piatto della tradizione sarda, meglio conosciuto nel resto d’Italia come Gnocchetti Sardi. E magari proprio nella versione Campidanese con un condimento di salsa di pomodoro, zafferano e salsiccia fresca di maiale; senza dimenticare la spolverata di pecorino sardo prima di servire in tavola!

Questo antico formato di pasta dal dorso rigato, così tipico del nostro territorio, è costituito da un semplice impasto di acqua e semola di grano duro, ridotto a piccoli cubetti, che con grande maestria vengono pressati delicatamente col pollice su un piccolo tagliere a righe, quindi arrotolati su se stessi per ottenerne la forma caratteristica. Originariamente, lo zafferano veniva usato direttamente nell’impasto dei malloreddus, ma può essere anche aggiunto alla fine insieme al condimento.

Per la mia ricetta rivisitata ho scelto gli gnocchetti di semola integrale, melanzane nere, zafferano e pistacchi.
Una versione facile e soprattutto veloce, ma col sapore autentico dei prodotti della nostra isola.

Ingredienti per 2 persone:

  • 90 g di Malloreddus integrali
  • Una melanzana nera
  • Un bicchiere di Passata o polpa di pomodoro
  • 20 g di Pistacchi tritati
  • Olio extravergine d’oliva
  • Zafferano q.b.
  • Aceto q.b.
  • Miele o Zucchero q.b.
  • Sale q.b.

PREPARAZIONE DEL CONDIMENTO

Far rosolare le melanzane tagliate a cubetti in padella con un cucchiaio di olio evo fino a completa doratura. A parte, preparate un sugo liscio con la passata di pomodoro, olio evo e zafferano, che a cottura avvenuta potrà essere corretto con aceto e miele per renderlo una salsa agrodolce. Unite le melanzane alla salsa di pomodoro in agrodolce e lasciate riposare.

malloreddus

PREPARAZIONE DELLA PASTA

Cuocete gli gnocchetti in abbondante acqua salata, scolateli al dente e uniteli al condimento e aggiungete in superficie alcuni cucchiai di granella di pistacchi.

malloreddus

Tempo stimato: circa 20-30 minuti

Difficoltà: facile

Abbinamento alcolico: un bel rosso corposo, magari un Carignano del Sulcis

Prossimamente nella Cucina di Gheo: la versione con carciofi e bottarga di muggine.

Buon Appetito dalla Cucina di Gheo   

 

Commenti

Commenti

You Might Also Like