Rubrica Agroalimentare

Pomodoro: Italia al secondo posto nella produzione mondiale

pomodoro

L’italia scavalca la Cina in classifica – anche se di poco – e diventa secondo produttore mondiale di pomodoro trasformato, dopo gli USA.

La produzione ammonta infatti a 5,2 milioni di tonnellate annue, contro 5,1 della Cina, con un fatturato totale di 3,1 miliardi di euro.

Il dato è stato fornito dall’Associazione Nazionale Industriali Conserve Alimentari Vegetali (Anicav) sulla base della campagna 2016-2017.

Il fatturato italiano rappresenta il 14% della produzione mondiale, e il 49% del trasformato europeo.

Come riporta Coldiretti:

Al Centro Sud sono state trasformate 2,36 milioni di tonnellate di pomodoro – con una riduzione di circa il 13% rispetto al 2015, mentre al Nord il trasformato finale si è attestato intorno a 2,84 milioni di tonnellate, in aumento di circa il 6% sullo scorso anno.

Circa il 60% delle produzioni è destinato al mercato estero sia verso l’Europa (Germania, Francia, Regno Unito) che verso gli altri Paesi (USA, Giappone, Australia), con un valore dell’export pari a 1,6 miliardi di euro.

Autore: Andrea Baio

Commenti

Commenti

You Might Also Like