Magazine

Come conservare correttamente gli alimenti in frigorifero

frigorifero

Conservare gli alimenti in frigorifero è un modo sicuro per rallentarne il deperimento e per mantenere inalterati sapore, profumo e consistenza. Tuttavia, è necessario conoscere rispettare alcune regole di base per la sicurezza e l’igiene dei cibi conservati.

Sebbene le informazioni essenziali siano note, può sfuggire qualche accorgimento particolare e qualche eccezione alle norme generiche. Per esempio, di solito si usa uno scomparto o un cassetto a parte per la conservazione di frutta matura e verdura, ma alcuni vegetali non vanno in frigorifero:

  • frutta esotica
  • pomodori
  • fagiolini
  • cetrioli
  • zucchine
  • agrumi

Inoltre, anche molti altri cibi non deperibili come pasta, legumi secchi e pane non devono essere refrigerati, anzi quest’ultimo se conservato a basse temperature tende a indurire più velocemente.

Al contrario, gli alimenti freschi e crudi vanno messi in frigo subito dopo l’acquisto, ciò vale per carne e pesce freschi, formaggi e latticini e uova, oltre che per gli avanzi di cibi cotti. A questo proposito è sempre bene sottolineare che non si devono mai mettere in frigorifero alimenti caldi perché scalderebbero tutto l’interno, rischiando di danneggiare l’elettrodomestico e di guastare gli altri cibi conservati. Bisogna aspettare che raggiungano la temperatura ambiente, non superando comunque le due ore di attesa.

Attenzione anche a dove mettete la vostra spesa, infatti, la temperatura ottimale è tra i 4 e i 5 gradi, ma si riferisce grossomodo al ripiano centrale, mentre le altre zone hanno temperature leggermente diverse:

  • nello scomparto centrale le uova, alcuni prodotti caseari, gli affettati, gli avanzi, e dolci a base di creme
  • in alto dove la temperatura è tra i 6 e gli otto gradi vanno i formaggi stagionati, sughi e salse
  • in basso dove ci sono circa 2°C vanno carne e pesce fresco
  • verdure e frutta nell’apposito cassetto
  • nella porta dove si arriva a 10-15 gradi vanno le bibite, il latte e il burro per cui basta una leggera refrigerazione

Infine, è consigliabile non riempire troppo il frigorifero per non impedire il ricircolo dell’aria, assicurarsi sempre che lo sportello sia ben chiuso e conservare gli alimenti in contenitori ermetici oppure avvolti per conservarne l’umidità e l’aroma, ma anche per evitare che gocciolino sui ripiani.

La manutenzione del vostro elettrodomestico è abbastanza semplice: sbrinatelo periodicamente per un funzionamento ottimale, mentre per eliminare odori e macchie pulitelo con acqua tiepida e bicarbonato e/o aceto.

Commenti

Commenti

You Might Also Like