Magazine

Frutta e verdura di stagione: la spesa di giugno

frutta

Con il mese di giugno arriva ufficialmente l’estate, le giornate si allungano, il sole bacia campi e orti regalando un’ampia scelta di frutti dolci e succosi e di verdure leggere e saporite. Il caldo della stagione richiede, infatti, alimenti nutrienti e facilmente digeribili in grado di idratare l’organismo senza appesantirlo.

Zucchine

Finalmente tornano sui banchi del mercato le zucchine, versatili e gustose da consumare cotte o crude in mille declinazioni e ricette che includono anche il loro fiore prelibato. Queste verdure sono ricche di vitamina A, C e di carotenoidi che aiutano il sistema immunitario, ma offrono anche un alto apporto di sali minerali come il potassio che aiuta l’apparato muscolare e scheletrico e il folato che è necessario alla produzione e al mantenimento di nuove cellule.

Melanzane

Un altro ortaggio di cui si sente molto la mancanza durante l’inverno e che si ritrova a giugno è la melanzana particolarmente adatta a preparazioni molto gustose per la sua consistenza piuttosto spugnosa che le fa assorbire molto bene qualsiasi condimento. Inoltre, nonostante non possa essere consumata cruda perché risulterebbe tossica, ha buone proprietà antiossidanti, è molto digeribile, nutriente e ricca di fibre e di acido folico che contribuisce alla produzione di globuli rossi e quindi a prevenire forme di anemia.

Fagiolini

I fagiolini sono un ottimo contorno da consumare sia cotto che crudo e da inserire spesso nel regime alimentare estivo perché sono poveri di carboidrati e proteine, ma ricchi di sali minerali, fibre e vitamina A che aiutano le normali funzioni intestinali in modo naturale, purché in cottura non si esageri con l’acqua che finirebbe col privarli di gran parte delle sostanze nutritive.

Inoltre, potete continuare a portare sulle vostre tavole alcune verdure dello scorso mese che continuano ad essere pienamente di stagione, come fave, piselli, patate novelle, asparagi, sedano, carote, cicoria, rucola, lattuga e ravanelli. Anche per la frutta la scelta si allarga moltissimo, infatti, oltre a kiwi, fragole, ciliegie, nespole e pere, arrivano i frutti a nocciolo tipici dell’estate.

Pesche

Sono uno dei frutti più amati dell’estate, adatti a essere consumate fresche e cotte, ma anche molto adatte a essere conservate come confetture o in sciroppo. Inoltre, hanno anche un gran numero di varietà: a pasta bianca o gialla, pelose o meno a tabacchiera e molte altre specificamente regionali. Sono ricche di vitamina A e C e hanno buone proprietà diuretiche, lassative e depurative che aiutano l’organismo a eliminare le scorie.

Albicocche

I piccoli frutti arancioni dal sapore dolce e la consistenza soda sono molto delicate per cui il consumo deve avvenire entro pochi giorni dall’acquisto. Grazie alle sostanze nutritive che contengono le albicocche sono grandi alleate di bellezza, contribuiscono, infatti, alla buona salute di pelle, capelli e unghie grazie soprattutto alla vitamina A, ma sono anche ricche di carotenoidi, di vitamina B, C, PP, magnesio, ferro, calcio e potassio; insomma, un alimento irrinunciabile sia per il suo sapore che per le sue proprietà.

Commenti

Commenti

You Might Also Like