Ricette

La zucca per Halloween? Meglio cucinarla..

zucca

Sono trascorsi solo pochi giorni dal 31 ottobre, giornata in cui si festeggia la festa di Halloween, derivante dalla tradizione celtica e celebrata principalmente nei paesi di cultura anglosassone, come il Regno unito (UK), gli U.S.A. e l’Australia.

Tuttavia da qualche anno la “notte dei morti” (e delle “cattivissime streghe”), è divenuta una consuetudine anche in Italia, talmente radicata che sta, piano piano, soppiantando, ahimè, il nostro coloratissimo e variegato carnevale.

Se chiudiamo per un attimo gli occhi e associamo un’immagine ad Halloween non possiamo non ricordare la zucca, intarsiata e ritagliata per l’occasione financo farle assumere sembianze terrificanti, vale a dire quelle di “Jack o’ lantern”, spesso illuminata dall’interno da una candela.

Ma la zucca non è solo un ortaggio da cesellare o da utilizzare come soprammobile in cucina, ma è un alimento ricco di proprietà benefiche per il nostro organismo.

Questa cucurbitacea contiene pochissimi glucidi e lipidi, e ha la caratteristica di apportare un bassissimo contenuto calorico (si stima che ogni cento grammi di zucca introduca nel nostro organismo circa 25 Kcal).

La zucca inoltre aiuta alcune funzioni vitali per l’uomo, quali il transito intestinale, sempre più affaticato dai ritmi di vita frenetici, divenendo un valido rimedio naturale alla “pigrizia intestinale”; previene l’invecchiamento della pelle, essendo naturalmente ricca di antiossidanti e Omega3 e riduce i danni da stress.

Questo è certamente il periodo più corretto per farsi delle scorpacciate a base di zucca, visto che il suo naturale periodo di maturazione inizia dalla fine dell’estate e termina nell’autunno inoltrato (a seconda delle zone di produzione). Infatti, la zucca deve essere raccolta prima delle gelate invernali ma allo stesso tempo deve beneficiare, il più possibile, dell’influsso dei raggi del sole, che le permettono di raggiungere la perfetta maturazione, rendendola di gusto dolce ed estremamente gradevole e adatta per essere impiegata nelle nostre ricette in cucina.

Ho scelto per voi una ricetta semplice, ma gustosissima, di seguito riportata.

Risotto alla Zucca

INGREDIENTI (a persona)

  • Riso Carnaroli o Sant’Andrea 100 gr
  • Zucca 175 gr
  • Brodo vegetale

Serviranno inoltre i soliti ingredienti che utilizziamo per la preparazione di risotti, vale a dire cipolle, vino bianco per sfumare, formaggio grana padano o parmigiano reggiano, burro per mantecare, sale e pepe, olio extravergine d’oliva Piana del Lentisco o Oleificio Mancuso.

PREPARAZIONE

Preparare un soffritto con olio extravergine d’oliva e cipolla e successivamente aggiungere i dadini di zucca, ricavati dopo aver pulito e lavato con cura la cucurbitacea, successivamente far rosolare per una ventina di minuti a fuoco lento, aiutando la cottura con uno o più mestoli di brodo precedentemente scaldato.

In un’altra pentola far “tostare” il riso, sfumare con vino bianco (meglio con lo stesso di buona qualità che servirete a tavola). Appena smetterete di sentire l’odore del vino potrete unire i due composti, lasciare cuocere il riso e, poco prima del servizio, aggiungere il sale e un pochino di pepe.

A questo punto non vi resterà che mantecare il tutto con il burro, lasciando riposare il riso per un paio di minuti, e servire il piatto.

Non vi preoccupate, il vostro risotto alla zucca sarà un successo clamoroso! Con il minimo impegno!

Commenti

Commenti

You Might Also Like