Nutriscienza

Le arance, un concetrato di benessere

Le arance sono gli agrumi più graditi e apprezzati sia dagli adulti che dai bambini. L’arancia è costituita dall’87,2 % di acqua, dal 7,8 % di zuccheri solubili, dall’1,6 % di fibre, dallo 0,2% di grassi e dallo 0,7 % di proteine.
Si tratta di un frutto poco calorico che contiene tante sostanze preziose per la salute dell’organismo, ideale quindi per chi vuole tenersi in forma o perdere peso. Le arance sono un’ottima fonte di minerali come zinco, selenio, potassio e magnesio e presentano numerose vitamine appartenenti ai gruppi A, B e soprattutto C.

La vitamina C rafforza il sistema immunitario proteggendo l’organismo da virus e batteri, aiutando a prevenire raffreddori e influenze; la vitamina A risulta particolarmente benefica per la salute della pelle e della vista; la vitamina B, invece aiuta a combattere l’inappetenza e la cattiva digestione.

Le arance sono considerate amiche del cuore in quanto contengono una sostanza chiamata esperidina che riduce il colesterolo cattivo, la pressione sanguigna e migliora l’elasticità dei vasi sanguigni. La presenza di bioflavonoidi le rende un alimento utile a rafforzare ossa, denti, cartilagini e legamenti.

Grazie all’alto contenuto di acqua vantano proprietà diuretiche e lassative, aiutano il corpo ad eliminare scorie in eccesso, a depurare l’organismo e a ridurre gli inestetismi della pelle.
Dell’arancia non si butta via proprio nulla, anche la pellicina bianca che ricopre la polpa ha delle ottime proprietà, infatti contiene fibre che favoriscono l’assorbimento di zuccheri, grassi e proteine, migliorando il transito intestinale.

La buccia invece può essere utilizzata per fare degli infusi per contrastare il gonfiore addominale, la stitichezza e la cattiva digestione. Le arance spesso vengono spremute, ma sarebbe meglio mangiarle a spicchi per non disperdere le sostanze benefiche in esse contenute. Nel caso in cui non si voglia rinunciare ad un buon succo d’arance, è consigliabile berlo quasi subito dopo averle spremute per evitare che gli antiossidanti e i minerali perdano le loro proprietà.

Commenti

Commenti

You Might Also Like