Ricette

Municeddhe, le lumache salentine

lumache

Le Municeddhe o Sciammurucheddhi sono delle lumache di terra, si trovano in campagna, escono allo scoperto dopo le pioggie. Il nome dialettale deriva dal fatto che il guscio ricorda il saio dei monaci. Qui nel Salento, precisamente a Cannole, organizzano una grande sagra dedicata a questa deliziosa prelibatezza.

Come molti piatti tradizionali è frutto di un’antica ricetta contadina, in questo caso ha radici messapiche. La sua preparazione è semplice ma la ricetta è gustosissima. C’è chi le mette a bollire per 5 – 10 minuti per far uscire il musetto e facilitare la consumazione che avviene con l’ausilio di uno stuzzicadenti. Io questo passaggio lo salto.

INGREDIENTI 

PREPARAZIONE

Lavare accuratamente le lumache e togliere la cosiddetta panna (pellicola bianca), mettere olio evo in una casseruola e far appassire la cipolla tagliata finemente, aggiungere le lumache, il peperoncino, salare e cuocere a fuoco medio per circa 10 minuti, versare il vino o la birra e sfumare facendo evaporare l’alcool. Continuare a cuocere per altri 10/15 minuti.

N.B. È obbligatorio fare la scarpetta con del buon pane casereccio.

Buon appetito!

Commenti

Commenti

You Might Also Like