Ricette

La panzanella, un cibo rustico dal sapore inconfondibile

È il pane il grande protagonista di uno dei piatti rustici italiani più gustosi e semplici allo stesso tempo.

La panzanella è una pietanza tipica della Toscana che veniva preparata dai contadini dell’Italia centrale con i frutti dell’orto e il tipico pane senza sale, dalla crosta sottile e dalla pasta ariosa e leggera.

Nello specifico, gli altri ingredienti della ricetta base sono cipolla rossa, basilico, olio, aceto e sale; tuttavia, molto presto il piatto è stato arricchito con l’aggiunta di pomodoro e cetriolo.

Su questa base sono numerose le varianti regionali e personali che possono comprendere olive, tonno, uova a rondelle, ma anche verdure varie, legumi, spezie e perfino la mozzarella e i würstel.

Chi, però, non volesse lasciarsi sviare dalle innumerevoli possibilità, può provare la ricetta originale.

 

Gli ingredienti:

400g di pane a fette (meglio se toscano)

1 cipolla rossa piuttosto grande

2 pomodori maturi, da insalata o ciliegini

1 cetriolo

3 cucchiai di aceto di vino bianco

basilico abbondante

sale, pepe e olio extravergine d’oliva q.b.

 

Il procedimento:

Per prima cosa, lasciare per due ore in ammollo in acqua e un cucchiaio di aceto la cipolla tagliata finemente; poi, eliminare la crosta dalle fette di pane e inumidirle con acqua mescolata a un cucchiaio di aceto, una volta ammorbidito, strizzare e spezzettare grossolanamente il pane. Infine, ridurre in dadini il pomodoro e tagliare in fette sottili il cetriolo sbucciato.

Concludere scolando le cipolle e unendole al pane insieme agli altri ingredienti, condendo il tutto con olio, sale, pepe e basilico spezzettato con le mani. Lasciare insaporire per almeno un’ora in frigorifero e servire a temperatura ambiente.

Commenti

Commenti

You Might Also Like