Ricette

Mustaccioli salentini o Mustazzoli, il “retaggio” dell’antica gastronomia araba

mustaccioli

Mustaccioli salentini o Mustazzoli

Il Salento è stato nel corso della storia una terra di passaggio di molti popoli, tra cui i Greci che hanno lasciato il segno contaminando cultura e tradizione culinaria. Però non sono i soli, anche gli Arabi hanno regalato tante spezie che arricchiscono i nostri piatti.

I famosi Mustaccioli o Mustazzuoli sono dei biscotti buonissimi dal sapore intenso di cannella e chiodi di garofano (origine araba). Possiamo trovarli nelle feste religiose, in particolar modo patronali e natalizie, nelle fiere e nelle pasticcerie salentine.

ATTENZIONE il loro consumo crea dipendenza (SI FA PER DIRE)! :-p

RICETTA

Per l’impasto:

caffè

Per la Glassa o Gileppo:

  • 500gr di zucchero
  • 150gr di cacao amaro
  • 1/2 bicchiere di acqua

PROCEDIMENTO

Impastare tutti gli ingredienti formando delle palline che vanno schiacciate (la consistenza è simile a quella della frolla). Creare la forma che si preferisce… triangoli, cerchi o quadrati (io tondi). Infornare a 170° per 10/13 minuti. Una volta raffreddati prepare il Gileppo.

Mettere in una casseruola lo zucchero, il cacao e l’acqua e mescolare a fuoco medio fino a sciogliere il tutto. Portare a bollore e lasciare sul fuoco per circa 7-8 minuti. Preparare un’altra casseruola con dell’acqua e immergere la prima lasciando il gileppo a bagnomaria (serve per tenere costante la temperatura).

Passare i biscotti nella glassa e lasciare asciugare per 4-5 ore.

N.B.: Questa guarnizione può essere sostituita dalla glassa al cioccolato fondente.

Buon Appetito!

Commenti

Commenti

You Might Also Like