Ricette

Purpiceddi murati, una gustosa ricetta palermitana

I purpiceddi murati, ovvero i polipetti murati o in umido, sono uno dei piatti tipici della tradizione culinaria palermitana.

Questo piatto, come la maggior parte delle ricette della tradizione siciliana, è composto da pochissimi ingredienti, che amalgamati insieme danno vita ad un piatto unico, ricco di sapore e che nulla ha da invidiare a ricette ben più complesse e con ingredienti considerati più nobili.

Questo piatto deve probabilmente il suo nome decisamente particolare al metodo di cottura utilizzato. I purpiceddi murati vengono cotti in una pentola che viene chiusa da un coperchio, quindi murata, e aperta solo a fine cottura. Questo permette agli ingredienti di cuocere molto lentamente mantenendo il più possibile tutto il loro sapore ed il loro profumo.

Si tratta di un secondo piatto, ma a Palermo accade spesso che venga servito come antipasto con un crostino o una bruschetta.

Ingredienti:

1 kg di polipetti o moscardini (di non più di 100gr)

1 cipolla grossa

1 spicchio d’aglio

1/2 bicchiere di olio extravergine di oliva

prezzemolo

un cucchiaio di concentrato di pomodoro

1 bicchiere di vino bianco

sale e pepe

Preparazione:

Riponete i polipetti in un colapasta e sciacquateli con acqua corrente.
In un tegame affettate finemente la cipolla, mettete lo spicchuio di aglio in camicia, versate l’olio, mettete sul fuoco il tegame e lasciate appassire la cipolla. Togliete l’aglio, aggiungete i polipetti, girateli per qualche minuto nel tegame, sfumate con la metà del vino, lasciate evaporare, in una ciotola versate l’altra metà del vino, aggiungete l’estratto di pomodoro, fatelo sciogliere ed aggiungetelo nel tegame. Mescolate, aggiungete un mestolo di acqua, aggiustate di sale, mettete il coperchio al tegame e lasciate cuocere per circa 25 minuti a fuoco lentissimo.
Aggiungete il prezzemolo finemente tritato. Lasciate riposare 15 minuti, servite e gustate con crostini o bruschette.

Commenti

Commenti

You Might Also Like