Rubrica Agroalimentare

S.O.S. Influenza! Teniamo il nostro organismo al TOP! Scopriamo come…

verdure

Tempo d’inverno, giornate fredde e pungenti che si alternano a qualche sparuta giornata più calda, settimane secche e giorni umidi colmi di pioggia. Quello appena descritto è il perfetto scenario per l’attecchirsi dei mali di stagione: mal di gola, tosse, fino al terribile (almeno quest’anno) virus dell’influenza.

E’ chiaro che stayfood.it, il portale dell’eccellenza enogastronomica italiana, non abbia le competenze scientifiche per indicare quali siano i rimedi per curare queste malattie, infatti lasciamo volentieri l’arduo compito alla scienza e ai medici di famiglia o ospedalieri.

Tuttavia è noto che mantenere uno stile di vita sano possa migliorare le nostre difese immunitarie, aiutando a prevenire i malanni di stagione. Vediamo di elencare alcune tipologie di cibo che possono avere effetti positivi sul nostro organismo.

Zenzero

Il primo alimento importante per il nostro organismo è certamente lo zenzero, una pianta erbacea, comunemente una spezia, originaria dalle calde zone tropicali e limitrofe del continente asiatico. Di brutto aspetto, lo zenzero diventa ottimo nelle infusioni, e per di più è anche estremamente dissetante.

I vantaggi dell’assunzione sono che lo zenzero è un anti infiammatorio naturale, aiutando a prevenire i raffreddori, lenire la tosse e il mal di gola, è ottimo come digestivo e per “sistemare l’intestino”, combatte la nausea e ha funzioni antipiretiche e antiossidanti. Insomma, migliora il nostro sistema immunitario e tiene lontano germi e batteri.

N.B. Prima di assumerlo giornalmente si consiglia di consultare il proprio medico curante.

Arance, Pompelmi, Limoni

Uno dei ricordi più dolci di tutti noi è la mamma o la nonna che ci preparano la spremuta durante i nostri periodi adolescenziali di influenza. Il tutto non è solo un’abitudine popolare tramandata da generazioni, ma ha anche una solida base scientifica: la vitamina C, molto presente negli agrumi, è un vero toccasana per l’organismo.

Una spremuta oppure l’assunzione regolare di agrumi migliora il nostro sistema immunitario, rinforza le ossa e l’apparato dentale, riduce lo stress e migliora l’assorbimento del ferro e dell’acido folico. Inoltre, gli agrumi contengono anche la vitamina B1, B2 e B3. Perché allora non assumere una bevanda naturale, gustosa e ricca di elementi positivi?

Kiwi

Il Kiwi è un frutto di origine asiatica, principalmente dalla Cina, che ha trovato nell’Italia un perfetto territorio su cui attecchire, facendo diventare il nostro paese uno dei maggior produttori al mondo.

Il Kiwi è uno degli alimenti con la maggior quantità di vitamina C, è ipocalorico, è ricco di potassio e povero di sodio.

Minestrone di verdure e fagioli

Per ultimo, vorrei consigliarvi un “piatto unico”, adatto per la stagione, soprattutto quando si è di ritorno da una giornata passata al freddo: il minestrone di verdure. Questa pietanza, meglio se preparata con verdure fresche a Km 0, permette al nostro corpo di assimilare liquidi, sali minerali, proteine e vitamine.

Inoltre, l’aggiunta dell’olio a freddo (basta sceglierne uno dei nostri partner Oleificio Mancuso o Piana del Lentisco, di eccellente qualità), garantisce un ulteriore apporto di polifenoli e antiossidanti, oltre ad altre vitamine.

 

olio evo olio evo Scopri le nostre eccellenze!

 

Ingredienti: Gli ortaggi che preferite, come i broccoli, la zucca, la cipolla, le carote, le patate, il sedano, gli spinaci, il porro, i legumi, e in aggiunta qualche spezia, etc. (si scelga a seconda dei propri gusti…)

Preparazione: la parte più noiosa è certamente la pulitura degli ortaggi. Eseguito questo passaggio, il gioco è fatto, anche perché personalmente vi consiglio di non preparare il soffritto, al fine di rendere più digeribile il minestrone. Inoltre, vi consiglio di non esagerare col sale e di aggiungere sempre un po’ d’olio crudo a fine cottura. I profumi proveniente dal piatto vi inebrieranno, il calore vi scalderà e gli ingredienti vi sazieranno!

Buon inverno a tutti con le verdure, in attesa della primavera!

Questo articolo non ha scopi medico/scientifici, per qualunque problema fisico si consiglia di rivolgersi al proprio medico curante o ai medici ospedalieri.

Commenti

Commenti

Leggi anche