iSALVO

i salvo

iSalvo – Maestria Napoletana

Il nome dell’azienda è un monumento alla memoria dei quattro grandi Maestri Pizzaioli Salvo, capostipiti che hanno consentito alla famiglia di diventare quel che è oggi, la cui Pizza è nota non solo nel territorio campano, ma in Italia e oltre confine.

La nobile arte di preparare l’impasto, tramandata e seguita scrupolosamente, l’uso degli strumenti della tradizione, la scelta sapiente degli ingredienti, consentono di trasformare una portata in un’emozione.

La Pizza

Il prodotto risponde ai canoni che la famiglia di pizzaioli rispetta da oltre 60 anni.

L’impasto viene fatto a regola d’arte ed è il primo pensiero. Tutta la produzione è pensata per rendere l’impasto leggero, digeribile e che consenta di mangiare la Pizza a qualsiasi ora della giornata.

Si realizza con oltre 24h di lievitazione, utilizzando pochissimo lievito e poco sale.

Inoltre, iSalvo sono molto sensibili alle tematiche di salute relative alle farine da impiegare, ed è per questo che nelle Pizze non si utilizzano farine raffinate, tipo 00, ma farine che abbiano il giusto contenuto di fibre.

Ciò consente all’organismo di poter ripulire le arterie ed evitare l’assunzione di zuccheri semplici, dannosi alla salute. Nell’impasto della Pizza iSalvo non si trovano olii, strutto, grassi idrogenati o altro, ma solo acqua, farina, lievito e sale, rispettando in pieno la tradizione napoletana e familiare.

Gli ingredienti

Gli ingredienti delle Pizze iSalvo sono in gran parte prodotti e coltivati nel territorio campano, e spesso arrivano e sono utilizzati freschi nella produzione.

Il Fior di Latte e la Provola rigorosamente di Agerola, rinomata cittadina dei monti Lattari in provincia di Napoli, realizzati con latte vaccino;

La Mozzarella di Bufala casertana, nota per il suo leggero grado di acidità che genera un mix di profumi e sapori all’assaggio fantastici. I latticini arrivano in azienda quotidianamente e sono utilizzati freschi per produrre la Pizza.

Il Pomodoro San Marzano, prodotto dell’agro nocerino-sarnese, utilizzato da sempre per la pizza margherita e per le sue mille varianti, si sposa perfettamente con i sapori dei latticini.

L’Olio è cilentano, prodotto nelle campagne tra i comuni di Battipagli ed Eboli, in provincia di Salerno. Riesce ad essere, al tempo stesso, un prodotto dal gusto poco invadente ma intenso, capace di esaltare tutti i sapori derivanti dai vari ingredienti presenti sulla Pizza.

Il Basilico è di casa. Coltivato in piccoli appezzamenti di terreno alle falde del Vesuvio. È un pò come avere una pianticella in balcone, per guarnire un buon ragù napoletano la Domenica mattina.

Il Pomodorino del Piennolo, il Re. È da sempre il pomodoro napoletano per eccellenza. Ai piedi del Vesuvio, ad Ercolano dove avviene la produzione delle Pizze, esistono diverse aziende coltivatrici di questa particolare Varietà. È un pomodoro dal carattere forte e dal sapore unico. Riesce a mantenere il suo gusto e la sua consistenza per molto tempo, questo consente di utilizzare Pomodori del Piennolo quasi tutto l’anno.

Produzione

La pizzeria surgelata. Le pizze sono prodotte esattamente nella stessa modalità in cui avviene nelle decine di pizzerie di famiglia. A mano, una ad una e cotte nel forno tradizionale non più di 4 alla volta. Terminata la cottura, si provvede a preservarne il gusto mediante un procedimento di surgelazione. Ciò consente di poter gustare una vera Pizza napoletana anche lontano da Napoli.

Azienda o consumatore

Che sia un’azienda o un consumatore, il prodotto è sempre lo stesso, fatto allo stesso modo, con la stessa qualità, senza fretta, come la tradizione vuole.

I nostri prodotti