Enogastronomia

Spopola anche al ristorante il chilometro zero

Negli ultimi anni si assiste ad una crescita positiva di ristoranti ed attività di commercio alimentare che fanno una scelta responsabile dei prodotti che riservano alla clientela, adottando il modello economico sostenibile denominato a “chilometro zero”.

Il chilometro zero significa commercializzare e vendere prodotti nella stessa zona in cui vengono prodotti e si basa sul rispetto dell’ambiente, del territorio e dei prodotti agroalimentari locali.

Accorciando le distanze si garantiscono alimenti genuini freschi di stagione risparmiando sul processo di trasporto e questo permette di abbassare i costi e ridurre l’inquinamento dovuto ai carburanti. Un ulteriore risparmio è dato dal minore utilizzo di plastica e imballaggi vari, in quanto i prodotti sono spesso consegnati in giornata e non occorre confezionarli.

Scegliere i prodotti a chilometro zero può considerarsi una garanzia in termini di qualità e controllo. Un alimento “globale” spesso ha un’origine non certificata e nella lunga filiera di importazione è possibile che i controlli non siano adeguati in quanto molti paesi hanno normative meno rigorose di quelle italiane e questo si ripercuote in un maggior rischio per la salute dei consumatori. Inoltre, una scelta a chilometro zero garantisce il più delle volte l’assenza di OGM. Un motivo in più che spinge sicuramente i consumatori a prediligere questi prodotti.

L’agroalimentare italiano gode di ottima fama a livello mondiale grazie all’indiscussa vocazione alla qualità. Valorizzare le realtà locali e i prodotti nostrani permette di salvaguardare il territorio ed incentivare agricoltura e allevamento che negli ultimi decenni a causa della crisi e della globalizzazione hanno subito un duro colpo.

Sempre più persone però, da un po’ di tempo hanno deciso di informarsi e di conseguenza fare scelte più consapevoli su cosa portare nelle proprie tavole ed è così che si è registrata negli ultimi anni una continua crescita in termini di fatturato, tasso di occupazione e nascita di imprese agricole gestite da giovani.

I ristoranti che decidono di sostenere l’economia locale fanno una scelta non solo a favore dell’ambiente ma anche della salute dei propri clienti e di tutela del territorio favorendo la crescita di occupazione e la salvaguardia delle tradizioni. Essi si distinguono positivamente sul mercato, diventando punto di riferimento e modello per altri ristoranti.

Commenti

Commenti

You Might Also Like