Ricette

Torta della nonna, la ricetta di un dolce della tradizione italiana

torta della nonna

Dolce classico della tradizione italiana a base di pasta frolla, crema e pinoli diffuso soprattutto in Liguria e Toscana, la torta della nonna ha origini incerte, ma un sapore inconfondibile che conquista con la sua semplicità e fragranza.

Secondo alcuni sarebbe di origine ligure, ma i più propendono per natali toscani, anche se rimane dubbia la paternità di questo dolce amato e semplice da preparare. Una delle ipotesi più accreditate, benché non dimostrate attribuisce la creazione della torta a Guido Samorini, un cuoco fiorentino che per soddisfare i suoi clienti che chiedevano qualcosa di nuovo. La sfida degli avventori fu raccolta e il risultato fu così gustoso che la torta della nonna fu inserita nel menù del ristorante come specialità e tramandata alla generazione successiva.

Tuttavia, questa storia verrebbe smentita da una frase molto precedente del celebre scrittore e gastronomo Pellegrino Artusi che sembrerebbe riferirsi proprio alla torta della nonna nel descrivere un dolce assaggiato in uno dei suoi viaggi: trovai il dolce ai pinoli e alla crema pasticciera un pasticcio gradevole, una frolla povera.

Qualunque sia l’origine, il gusto è unico e la ricetta semplice, perciò sicuramente da provare alla prima occasione per stupire i vostri commensali e riportarli un po’ bambini.

INGREDIENTI

Pasta frolla

  • 400 g di farina
  • 150 g di zucchero al velo
  • 200 g di burro
  • 4 tuorli
  • 1 bacca di vaniglia
  • sale

Crema pasticciera

  • 1 litro di latte
  • 8 tuorli
  • 250 g di zucchero
  • 80 g di farina
  • la scorza di 1/2 limone
  • 1 bacca di vaniglia

Copertura

  • 120 g di pinoli
  • zucchero a velo

PREPARAZIONE

Per prima cosa preparate la pasta frolla mescolando la farina setacciata, il burro freddo di frigo tagliato grossolanamente e un pizzico di sale in un mixer fino ad ottenere un composto sabbioso, mettetelo in una ciotola e aggiungete lo zucchero a velo setacciato.
Dopodiché mettete al centro i semi di bacca di vaniglia e i tuorli, poi cominciate a mescolare con una forchetta e successivamente lavorate la pasta ottenuta con le mani molto brevemente per non scaldarla eccessivamente e lasciatela riposare in frigo avvolta nella pellicola per almeno 30 minuti.

Nel frattempo potete preparare la crema pasticcera mettendo sul fuoco un pentolino con il latte e la bacca di vaniglia e lasciate sobbollire per qualche minuto; a parte lavorate i tuorli con lo zucchero fino a ottenere una crema bianca e spumosa.
Mescolando aggiungete la farina setacciata, il burro e a filo il latte filtrato, dopodiché mettete a cuocere a fuoco basso continuando a mescolare fino ad addensamento.

Imburrate e infarinate una tortiera di 24 o 26cm di diametro e usate i 2/3 della frolla per foderarla ed eliminate l’eccesso di pasta dai lati, poi bucherellate il fondo con una forchetta.
Adesso riempite il tutto con la crema pasticcera facendo in modo che al centro ce ne sia un po’ di più per dare una forma omogenea durante la cottura, dopodiché chiudete con un disco di frolla, bucherellatelo e sigillate i bordi, spennellate con del latte o dell’albume, coprite con i pinoli e infornate a 180° per circa 45 minuti. Infine lasciate raffreddare e spolverizzate con lo zucchero a velo.

Commenti

Commenti

You Might Also Like