Ricette

Un dolce per Pasqua? A “Palummedda” al pistacchio

Colomba

Pasqua, periodo di festa e di pranzi in famiglia, tempo di dolci tipici prelibati.

 

Ogni regione italiana può vantare dei prodotti e dei dolci tipici di Pasqua, tra questi il più noto per la sua morbidezza e l’infinita bontà è proprio la Colomba Pasquale, un dolce che è divenuto famoso lungo tutto lo “Stivale” e presente sulle tavole degli italiani, sempre che arrivi al giorno di Pasqua… Visto quanto è buona.

Bene, dobbiamo fare, però, una distinzione tra la colomba della Lombardia e  quella della Sicilia, regioni che si sono contese per parecchi decenni la paternità di questo prodotto tipico Pasquale, registrate entrambe nel registro PAT (Prodotti Agroalimentari Tradizionali Italiani) del Ministero delle Politiche Alimentari Agricole e Forestali.

La Colomba Pasquale siciliana è quasi diventata un’istituzione, un prodotto tipico del made in Sicily, partendo, appunto, dalla Sicilia, dove questo dolce semplicemente divino affonda le radici nella cultura locale. E’ proprio questo legame con il territorio di origine che rende speciale la Colomba siciliana, ribattezzata anche “Palummedda”.

Negli anni questo dolce di Pasqua è stato riproposto in diverse varianti: al liquore, al cioccolato, con crema gialla, ai frutti di bosco, non ultima quella al pistacchio, su cui ci concentreremo proprio per il successo ottenuto, grazie ad una squisita farcitura a base di Crema al Pistacchio.

La Colomba artigianale al Pistacchio è una specialità dell’alta pasticceria (vedi Stayfood.it/shop), prodotta con materie prime di altissima qualità.

Ingredienti per l’impasto e la farcitura 

  • 300 gr di farina tipo 0
  • 150 gr di zucchero
  • 60 gr di granella di pistacchi
  • 100 gr ca di burro
  • 200 ml di latte p.s.
  • 1/2 cubetto di lievito
  • crema di pistacchio (si consiglia Crema di Pistacchio Aroma Sicilia, vedi shop Stayfood.it)
  • sale q.b.
  • 15 ml di rum ca

Ingredienti per la glassa

 

Preparazione

Montate il burro fino a quando raggiunge un consistenza cremosa e spumosa, unite le uova, avendo cura di non versarle tutte insieme, procedete versando anche del latte (circa 100ml), continuate unendo la farina e il lievito setacciati, seguiti dal latte (la restante quantità) e il rum, per poi integrare anche la granella di pistacchio, montate l’impasto per qualche minuto. Proseguite versando l’impasto stesso nello stampo a forma di “Palummiedda”, poi versate la crema di pistacchio (Aroma Sicilia) e spargetela per bene, in modo da coprire tutta la superficie. Successivamente versate il resto dell’impasto, cercando di distribuirlo bene entro lo stampo e infornate a 175° per un tempo massimo di 40 minuti.

Contemporaneamente, preparate la glassa mettendo il cioccolato (si consiglia quello al pistacchio) in modo da farlo sciogliere, poi unite la panna e la crema di pistacchio, quest’ultima per dare un tocco di sapore e di colore, tipici del pistacchio stesso. Infine, versate la glassa semi-liquida sull’impasto, unendo, magari, anche un pò di granella di pistacchio e fate riposare per un tempo di 90 – 120 minuti.

La Palummedda è pronta per essere divorata, buon appetito!

 

Commenti

Commenti

You Might Also Like