Infografiche

Un peperone al giorno leva il medico di torno

Il peperone

Il peperone è uno tra i prodotti resi in dono da madre natura, con caratteristiche e proprietà organolettiche e benefiche tali da renderlo essenziale per la salute dell’uomo.

I colori che contraddistinguono questa “Bacca” sono: rosso, giallo e verde, un’esplosione di effetti cromatici che restituiscono un senso d’estate, di calore e di clima meridionale; infatti è un prodotto che predilige un clima mite e terreni molto fertili, del resto una delle peculiarità del peperone consiste nell’alto contenuto di sali, assorbiti tramite la terra, dove questa bacca si sviluppa, modificando anche il proprio aspetto, dunque il colore.

In particolar modo vogliamo concentrare l’attenzione sulle proprietà benefiche del peperone, appartenente alla famiglia delle “Solanacee”, un vero toccasana per la salute e la cura dell’organismo, per questo motivo gli esperti ne consigliano il consumo agli atleti, come integratore salino e di vitamine, o semplicemente a coloro che soffrono di problemi cutanei, talvolta anche alla gente che si espone al sole per piacere o per lavoro.

Proprietà Benefiche

  • Vitamina C: è stato dimostrato come a parità di massa (in grammi) il peperone vanta un contenuto maggiore di vitamina del gruppo C rispetto agli agrumi, da sempre considerati un riferimento per l’integrazione di questo tipo di composto organico (noto come Principio Antiscorbutico), che ha un ruolo importante per il funzionamento del sistema immunitario e per la sintesi del collagene, una proteina essenziale del tessuto connettivo, rinforzando le pareti dei vasi sanguigni, il tessuti molli e la struttura ossea.
  • Antiossidanti: (Betacarotene) combattono i radicali liberi, ritenuti la causa principale dell’invecchiamento dei tessuti o peggio gli “elementi scatenanti” di alcune malattie degenerative come il cancro.
  • Vitamina B: composto fondamentale per il corretto funzionamento del sistema nervoso, per la corretta riproduzione cellulare del tessuto cutaneo e del cuoio capelluto. Inoltre ha un ruolo centrale nella sintesi dei carboidrati in glucosio, restituendo energia all’individuo.

Il peperone, quindi, è una fonte di proprietà eccezionali per l’organismo, spesso per l’elevata concentrazione di sali minerali, viene introdotto nella dieta degli atleti-agonisti.

Quali sono le origini del peperone?

Il peperone, bacca dai colori sgargianti (il verde indica che il peperone non è maturo), è originario del Sud America, probabilmente del Brasile, territorio dal clima mite, da cui poi si diffuse in America centrale, dove venne apprezzato e piantato.
Ai conquistadores si deve la diffusione del peperone in Europa, per poi raggiungere l’oriente, fino alla Cina, territori dove il peperone stesso trovò diverse applicazioni nelle cucine e nelle pietanze delle varie epoche, fino ai giorni nostri.

L’Italia è uno dei paesi che apprezza il peperone, sia per le proprietà benefiche che per la versatilità in cucina, infatti viene spesso utilizzato come ingrediente principale per la realizzazione di piatti tipici del nostro paese, come la Peperonata.

Dunque, consumate una buona quantità di peperone, eventualmente eliminando la pellicola esterna che può creare dei disturbi nel processo digestivo.

Il vostro organismo vi ringrazierà!

Commenti

Commenti

You Might Also Like